Carta d’identità: basta un timbro per prorogarla

La validità delle carta di identità è stata portata da cinque a dieci anni. A stabilirlo è il decreto legislativo numero 112 noto come decreto Brunetta-Tremonti convertito in legge il 6 agosto 2008 numero 113, all’articolo 31 modifica il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. I cittadini che possiedono una carta d’identità la cui scadenza è successiva al 26 giugno del 2008 potranno recarsi presso qualunque ufficio anagrafe del Comune per far apporre un timbro con la dicitura: «validità prorogata ai sensi dell’art. 31 del dl 25-6-2008 n°112 fino al...». Le nuove carte, invece, saranno emesse direttamente con la nuova validità. Si tratta di un sistema di risparmio introdotto dal governo che consente anche ai cittadini di non dover spandere per il rinnovo del documento ogni cinque anni come avveniva fino ad oggi.