La carta dei giudici che smentisce la pm del caso Ruby

Anche la Procura generale della Cassazione indaga sull’«affare Ruby». «Accertamenti conoscitivi», che riguarderebbero soprattutto il ruolo della Pm dei minori, Anna Maria Fiorillo. Anche perché il Giornale è in possesso di un documento che sconfesserebbe la Fiorillo: nel provvedimento del Tribunale dei minori che nega l’affidamento di Ruby alla famiglia di Lele Mora si ricostruisce tutta la vicenda, sostenendo che c’è stato l’okay dell’autorità giudiziaria. La Pm però è comunque partita all’attacco di Maroni, accusandolo di aver fornito una ricostruzione falsa dei fatti. E ora il ministro le risponde con una querela per diffamazione. «Quando uno è ferito si difende - replica l’inarrestabile Pm -. Me lo aspettavo. È la ciliegina sulla torta. Divertente».