Carte di credito clonate: in manette tre romeni

Le fiamme gialle del comando provinciale della Guardia di finanza di Roma, hanno bloccato un’organizzazione criminale, operante nella capitale, dedita alla clonazione di carte di credito. Sono finiti in manette tre romeni che da tempo, in uno stabile a Centocelle, avevano allestito una centrale operativa per la clonazione delle carte di credito e per l’immediato trasferimento all’estero del denaro sottratto ai legittimi proprietari. Erano sempre più numerose negli ultimi tempi le denunce di cittadini che apprendevano con sgomento, dalla lettura del proprio estratto conto l’esistenza di spese effettuate, a loro insaputa, mediante l’utilizzo delle proprie carte di credito.