Cartolaio reagisce Rapinatore finisce in manette

Tenta la rapina in cartoleria, ma il figlio del titolare reagisce e dopo una violenta colluttazione ha la meglio sul rapinatore. È successo durante il fine settimana ad Abbiategrasso. Sono quasi le 19.30 quando uno sconosciuto, con il volto coperto da un casco da motociclista, fa irruzione nell’esercizio commerciale di via Pavia. Dietro al bancone c’è il titolare. Il malvivente gli punta contro una pistola semiautomatica ad aria compressa, ma priva del tappo rosso. Il cartolaio capisce di avere a che fare con un rapinatore non professionista a cui trema la mano, e pertanto potenzialmente ancora più pericoloso. Per cui cerca di calmarlo mentre si appresta ad aprire il ricevitore di cassa. Nel frattempo sbuca dal retro del locale il figlio dell’uomo sotto minaccia. Il malvivente si trova per un attimo spiazzato, sa che con la sua arma non può tenere a bada due persone e per non finire nei guai desiste dalla rapina e tenta di guadagnare la porta per la fuga. Ma il giovane commerciante non gliene dà il tempo: si avventa contro di lui e ingaggia una dura lotta. Il malvivente reagisce a sua volta, ma alla fine ha la peggio. Nel frattempo alla centrale dei carabinieri è già scattato l’allarme. I militari prendono in consegna il bandito, un pregiudicato del posto di 26 anni, trattenuto dai titolari della cartoleria. Il figlio del padrone del negozio è costretto a ricorrere ai medici del pronto soccorso per le ferite riportate. Ne avrà per due settimane.