La Casa Bianca conferma: Bush vedrà Berlusconi

Lo ha precisato un funzionario della Casa Bianca a
margine del G8 di Heiligendamm: "E' una cosa che il presidente Bush fa
più volte nel corso dei suoi viaggi"

Washington - La Casa Bianca ha spiegato oggi di «non vedere niente di inappropriato» nell’incontro di sabato a Roma tra il presidente americano George W. Bush e l’ex presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. «Non c’è niente di inappropriato per il presidente Bush nell’incontrare in un paese il leader dell’opposizione», ha detto oggi un funzionario della Casa Bianca, in margine al G8 di Heiligendamm: «è una cosa - ha precisato - che il presidente Bush fa più volte nel corso dei suoi viaggi».

Nella sua visita di ieri nella Repubblica Ceca, ad esempio, il presidente Bush ha voluto incontrare il leader del Partito Social Democratico Jiri Paroubek, ex-premier e adesso leader della opposizione. «Del resto, il presidente Bush e Berlusconi sono vecchi amici ed è normale che si incontrino», ha aggiunto il funzionario della Casa Bianca. Bush incontrerà Berlusconi sabato pomeriggio a Villa Taverna, la residenza dell’ambasciatore americano a Roma. «Quello che è importante è che il presidente Bush incontrerà Prodi per primo, in un incontro ufficiale, con tanto di conferenza stampa - ha aggiunto il funzionario della Casa Bianca - mentre quello con Berlusconi sarà un incontro informale».

Il funzionario ha confermato che al G8 sul Baltico non sono previsti incontri bilaterali tra Bush e Prodi. «I due leader si vedranno tra breve a Roma e quindi non è stato fissato alcun colloquio bilaterale qui in Germania», ha detto il funzionario della Casa Bianca. Bush arriverà a Roma venerdì sera e sabato ha in programma colloqui al Quirinale con il presidente della repubblica Giorgio Napolitano, al Vaticano con papa Benedetto XVI e a Palazzo Chigi con Romano Prodi. Bush lascerà Roma la mattina del 10 giugno alla volta dell’Albania e quindi della Bulgaria per rientrare negli Stati Uniti l’11 giugno.