Casa del cinema Un film sui nostri emigrati

Un docufilm che tratta il tema dell’emigrazione dalla Calabria all’Argentina: una storia fatta da tante storie di uomini che sono partiti, hanno lasciato i propri affetti, la propria casa per raggiungere terre lontane. È Emigranti, per la regia di Marco Ottavio Graziano, scritto con Mario Melfi che verrà proiettato questa sera alle 20.30 alla Casa del Cinema. Il film prende spunto dalla storia di Vincenzo Ciminelli, oggi di 84 anni, che a 14 lasciò Amendolara per raggiungere il padre a Buenos Aires. Le riprese sono iniziate nell’agosto scorso nel comune calabrese della fascia ionica, per poi proseguire nel mese di novembre a Buenos Aires e concludersi a febbraio a Genova. Il film è stato realizzato in alta definizione. Emigranti, spiega il regista milanese Marco Ottavio Graziano, «è sostanzialmente un film a soggetto, quindi con scene di finzione interpretate da attori, inserite in un contesto di testimonianze e di documentazioni reali, come fotografie filmati d’epoca».