Alla Casa della Cultura sul «Mosca-Grozny»

«E se andassimo a Grozny in treno? Ma come vuoi che ci facciano salire senza “akkreditacija”? Possiamo sempre provare, e se non ci fanno salire scriviamo un pezzo che dice: “Non ci hanno fatto salire”. Con la stessa logica, se ci avessero fatto salire e poi ci avessero fatto scendere, avremmo potuto scrivere un pezzo: “Ci hanno fatto salire e poi ci hanno fatto scendere”. Neanche per un minuto abbiamo pensato che sarebbe stato possibile arrivare fino a Grozny». Venerdì alle 21, La Casa della Cultura e il Comitato per la Pace nel Caucaso in via Borgogna 3, presentano il libro «Mosca-Grozny: neanche un bianco su questo treno». Intervengono Aldo Ferrari, docente all’Università Ca’ Foscari e Anna Zafesova.