Casa delle libertà: trovato l’accordo per le candidature nei diciannove municipi

Fi avrà nove candidati presidenti, l’Udc cinque, quattro ad An, uno alla nuova Dc

Si è finalmente chiusa, all’interno della Cdl romana, la partita dei municipi. All’incontro decisivo, conclusosi ieri pomeriggio, hanno preso parte il coordinatore romano di Forza Italia Giampaolo Sodano, il segretario della Federazione romana di Alleanza nazionale Vincenzo Piso, il segretario romano dell’Udc Massimiliano Fasoli e quello della Dc Antonio Gazzellone. Queste le decisioni prese: Forza Italia avrà candidati alla presidenza di ben 9 municipi (I, II, III, V, VI, VII, VIII, XVI, XIX); all’Udc andranno il X, XI, XV, XVII e XX; ad Alleanza nazionale il IX, XII, XIII, XVIII e alla Nuova Dc il IV. «Siamo molto soddisfatti - ha commentato il coordinatore romano dell’Udc Massimiliano Fasoli - di aver chiuso un quadro che tiene conto delle diverse esigenze all’interno della Casa delle libertà. Questo dimostra coesione all’interno della coalizione e ci porterà a un grande risultato». «Da un municipio di grandissima visibilità come è il I che pensavamo ci venisse assegnato - ha commentato il coordinatore romano della Dc Antonio Gazzellone - ci è stato chiesto di presentarci in IV, il più popoloso di Roma. Il nostro scopo è non solo quello di vincere in IV municipio, ma quello di far tornare la Dc in Campidoglio».
Anche il centrosinistra ha chiuso la partita dei municipi nella Capitale. Al I sarà candidato il presidente uscente Giuseppe Lobefaro (dl), al II il dl Guido Bottini, al III il dl uscente Orlando Corsetti, al IV il verde Alessandro Cardente, al V l’uscente diessino Ivano Caradonna, al VI Teodoro Giannini (Rnp), al VII Roberto Mastrantonio (pdci), all’VII il diessino Fabrizio Scorzoni, al IX Susanna Fantino di Prc, al X l'uscente Sandro Medici di Prc, all’XI Andrea Catarci di Prc, al XI Patrizia Prestipino (Dl), al XIII il diessino Paolo Orneli, al XV il diessino uscente Gianni Paris, al XVI il diessino uscente Fabio Bellini, al XVII la dl Antonella De Giusti, al XVIII la diessina Maria Giovanna Filardi, al XIX il diessino Fabio Lazzara e al XX Claudio Tinari della Lista civica.