Prima casa: da domani i contributi

Il sogno della prima casa si avvicina per le giovani coppie lombarde. Da domani e fino al prossimo 31 ottobre infatti potranno presentare presso i Centri di assistenza fiscale autorizzati (i Caaf) la domanda per ottenere l’aiuto della Regione per acquistarla. Grazie allo stanziamento di 10 milioni di euro, saranno circa duemila le giovani coppie che potranno ottenere un contributo a fondo perduto di cinquemila euro. Sono ammesse al finanziamento diverse tipologie di alloggio: acquisito da terzi a titolo oneroso, acquisito, anche a titolo non oneroso, e recuperato, autocostruito, acquisito e/o recuperato attraverso varie tipologie di prestito di durata non inferiore a cinque anni. L’alloggio o l’intervento edilizio può essere acquistato o recuperato entro un anno, ossia entro il 6 luglio 2007.
Per presentare domanda, è necessario che la giovane coppia si sia sposata dopo il 6 luglio 2005 o intenda farlo entro il 6 luglio 2007, il nucleo familiare può comprendere anche altri componenti legati da vincoli di parentela di primo grado, devono avere cittadinanza europea o dell’Unione europea o cittadinanza extracomunitaria con carta o permesso di soggiorno almeno biennale. La coppia inoltre deve avere un indicatore Isee massimo di 35mila euro (reddito e patrimonio riferito all’anno 2005) e non deve essere in possesso di un altro alloggio adeguato nel territorio regionale. Sull’alloggio possono gravare più mutui, ma l’importo complessivo deve essere compreso tra i 25mila e i 200mila euro. Dal 2002 ad oggi, il Pirellone è già riuscito ad aiutare 32mila famiglie nell’acquisto della prima casa, investendo oltre 155 milioni di euro.