Casa e mutuo: 165 milioni dalla Regione

Con la liquidazione di 3.005.000 euro, salgono a 34.293 i nuclei familiari che dal 2000 hanno potuto godere del sussidio della Regione studiato per aiutare giovani coppie e famiglie composte da un solo genitore, per l’acquisto della casa o per poter affrontare le spese di mutuo. In cinque anni sono oltre 165 i milioni di euro stanziati per questo scopo.
Questi ultimi 3 milioni di euro vengono erogati a quei 601 nuclei ammessi al contributo ma con domande incomplete. A questi se ne aggiungono altri 753 invitati a perfezionare la documentazione presentata ai Centri di assistenza fiscale. Questi ultimi riceveranno il contributo non appena i Centri avranno trasmesso le pratiche agli uffici regionali. Si concluderà così definitivamente la liquidazione del quinto bando «prima casa», chiuso lo scorso giugno.
«Il nostro è un grande sforzo economico - ha commentato l’assessore alla Casa e opere pubbliche, Gianpietro Borghini -, ma le famiglie indigenti e i giovani devono essere sostenuti e aiutati concretamente. Un bisogno molto diffuso nella nostra regione che si manifesta in modo particolarmente grave fra le fasce più deboli e in difficoltà per il carovita».