Casa del Jazz Tassa e il «finger food» alla romana

Una cena dedicata alla cucina romana ma in versione «finger food». È quella che Salvatore Tassa, «cuciniere» di Acuto ormai stabilmente nel Gotha della ristorazione nazionale, preparerà per gli ospiti della Casa del Jazz in viale di Porta Ardeatina, 55 (prezzo 50 euro, info e prenotazioni 067008370) venerdì 20 alle 20,30. «La cucina romana - spiega Tassa - si presta decisamente a un approccio semplice. E cosa c’è di più bello e naturale che mangiare con le mani? È un po’ come ritrovare il piacere di mangiare in casa, gustando i piatti della tradizione. Pietanze semplici, dove spesso la fantasia è l’ingrediente in più, il valore aggiunto che regala emozione». La serata del 20 è la seconda di un ciclo di quattro con lo chef delle Colline Ciociare.