La Casa «lancia» Mina

Giuseppe Mina, 51 anni, sposato, residente ad Arenzano, medico chirurgo all’ospedale San Martino di Genova: è il candidato sindaco che i partiti della Casa delle libertà di Arenzano hanno scelto di presentare alle prossime elezioni amministrative. Forza Italia, Lega nord, Alleanza nazionale, Udc, Lista Biasotti e Democrazia cristiana hanno trovato la convergenza su Mina: «Per la prima volta - sottolinea in particolare Enrico Cimaschi, coordinatore per il Ponente della Lista Biasotti - la Cdl si presenterà alle comunali di Arenzano unita e coesa. Una coesione ben espressa dalla scelta della lista unica che giorno dopo giorno è diventata una novità quasi rivoluzionaria per la comunità arenzanese».
Cimaschi definisce anche «rivoluzionaria la figura del candidato sindaco, Mina. Una candidatura giovane capace di rompere gli schemi e di dare una speranza agli arenzanesi, scelta insieme come insieme si sono superate diatribe e incomprensioni. Una candidatura da Cdl! E ora - conclude il coordinatore della Lista Biasotti - si parte, strada per strada, porta per porta, consapevoli che insieme ce la possiamo fare».