Casa Pound, sgombero all’alba al rione Monti

Sgomberato ieri mattina lo stabile occupato di via Sforza, il cosiddetto Casa Pound 2, a Monti, dove da circa un mese vivevano una famiglia di senza casa e alcuni militanti di destra del Coordinamento Osa. Al momento dell’azione di polizia, iniziata all’alba con un grande dispiegamento di agenti in assetto antisommossa, erano presenti nello stabile una famiglia e il coordinatore Osa, Gianluca Iannone, già candidato alle ultime politiche per Fiamma Tricolore. «C’è stato uno spiegamento sproporzionato di poliziotti, circa 200, bloccando l’intero rione, per sgomberare poche persone - ha raccontato Iannone - mi chiedo quanto sia costata l’operazione. Veltroni usa due pesi e due misure: di fronte a 50 occupazioni rosse che ci sono a Roma, pensa a far sgomberare le poche occupate da noi». Iannone punta il dito contro D’Erme. «È stato lui a volere lo sgombero».