Casal Lumbroso i residenti protestano in Campidoglio

Ricevuti dal capo di gabinetto Odevaine e accompagnati da esponenti di An

Una delegazione di circa 25 residenti di Casal Lumbroso, insieme ad alcuni esponenti del Municipio XVI guidati dal presidente Fabio Bellini, è stata ricevuta ieri pomeriggio in Campidoglio dal vicecapo di gabinetto, Luca Odevaine. Il gruppo è una rappresentanza di una folla ben più vasta, controllata a vista dai poliziotti, che protesta contro il trasferimento in un residence di Massimina delle famiglie sfollate dal IX ponte del Laurentino 38. Ad accompagnare la delegazione, della quale fa parte anche l’attrice Simona Izzo, residente a Casal Lumbroso, ci sono alcuni esponenti di Alleanza nazionale, tra i quali il capogruppo Marco Marsilio, i consiglieri comunali Sergio Marchi, Luca Gramazio e Marco Visconti e i consiglieri del XVI municipio Fabrizio Santori e Marisa Barbieri. «Esprimo la mia solidarietà agli abitanti del quartiere Massimina che stanno giustamente protestando contro il colpo di mano dell’amministrazione comunale che, con una decisione priva di qualsivoglia concertazione, hanno dato un’ulteriore mazzata ad un quartiere già trascurato», ha detto il commissario della Federazione romana di An Gianni Alemanno. Che ha aggiunto: «Mi auguro che la civile manifestazione di quest’oggi serva a far aprire gli occhi dell’amministrazione di centrosinistra sulla reale situazione di una zona priva di infrastrutture e di servizi idonei ad accogliere altri cittadini».