A Casali, patron della Mille Miglia, il premio internazionale al Talento Emotivo

Domani a Spoleto la consegna del Premio internazionale assegnato dalla Link Campus University con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri. Un riconoscimento che va alle personalità che con le loro iniziative e realtà imprenditoriali esportano il made in Italy nel mondo

È sufficiente, al via, osservare l'espressione stampata in viso agli equipaggi della Mille Miglia per comprendere quanto siano felici della prestigiosa faticaccia che si apprestano a intraprendere. È sufficiente guardarli ai punti di ristoro, stanchi, ma inconfondibilmente entusiasti. È sufficiente accoglierli al ritorno di Brescia, vincitori e vinti e comunque tutti trionfatori appagati, per capire una volta di più quanto la Mille Miglia rappresenti un festival delle emozioni made in Italy. Si potrebbe obiettare: ovvio che siano felici, trattasi anche di personaggi famosi a bordo di vetture da sogno; oppure: trattasi di milionari possessori di meravigliosi auto d'epoca. Vero anche questo. Ma vero soprattutto che la stessa espressione felice è stampata in viso alle migliaia e migliaia di persone che lungo le strade attendono il passaggio della mitica carovana. Per cui sì, la Mille miglia è un vero festival delle emozioni, un festival trasversale che abbraccia tutti, ricchi e meno ricchi, appassionati e meno appassionati.
Ecco perché Alessandro Casali, amministratore delegato del Gruppo Meet e, dal 2008, presidente del Comitato Organizzatore della corsa, riceverà domani a Spoleto (ore 17.30 al Chiostro di San Nicolò) il Premio internazionale al Talento Emotivo assegnato dalla Link Campus University con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri. Un riconoscimento che va alle personalità che con le loro iniziative e realtà imprenditoriali esportano, con creatività e passione, il made in Italy in tutto il mondo. E Casali, in soli quattro anni, è riuscito a riportare alla ribalta una corsa per troppi anni rimasta nel dimenticatoio.
Il premio di Spoleto è un riconoscimento ideato da Raffaella Albanese, direttore del Dipartimento di Sociologia delle Emozioni della Link Campus University. Fra gli altri premiati di domani, Stefano Ricci, imprenditore e designer, fondatore e presidente della Stefano Ricci SpA; Roberto Spingardi, Presidente di Italia Turismo SpA e di SVI Finance SpA e Gianfranco Vissani, maestro della cucina d'autore.