Case di lusso, prezzi in salita

Nel quadrilatero della moda appartamenti a 30mila euro al mq

Quanto pensate che possa costare una casa di lusso in centro? Diecimila euro al metro quadro? Quindicimila? Molto di più. Il doppio. La cifra del lusso doc a Milano sono trentamila euro al metro. Per dirla al vecchio modo (che quel livello non avrebbe potuto neppure immaginare): 60 milioni di lire per un solo, unico, dorato metro quadrato. A questo punto si può pensare di trovarsi davanti a un «alloggio» con stucchi dorati, affreschi settecenteschi, putti sul soffitto o rubinetti d’oro. Niente di tutto questo: si spendono 60 milioni di lire al metro quadro per avere una casa in centro, nella via più esclusiva che c’è.
L’Osservatorio sulle residenze esclusive di Tirelli & Partners-Nomisma conferma la tendenza alla stabilizzazione del mercato immobiliare. E il discorso vale anche per le residenze da sogno i cui prezzi sono aumentati del 3,5% negli ultimi sei mesi del 2005. La crescita più contenuta, per questi standard, dal 1999. Ma quali sono le cosidette residenze di pregio? La location degli appartamenti è il criterio «principe»: su 30mila euro al metro quadro, infatti, 27 mila euro sono dati dalla posizione centralissima dell’appartamento venduto. Il Quadrilatero (prezzo massimo 30mila euro/mq), il centro storico (21mila euro/mq), la zona Brera-Garibaldi (9mila euro), Magenta (11200 euro/mq), Venezia (13.336) sono le zone più esclusive in città. Le caratteristiche più richieste sono: quattro locali, per una superficie di 150 mq, terrazza panoramica, contesto silenzioso, box. «La domanda rimane superiore all’offerta - commenta Marco Tirelli, amministratore di Tirelli & Partners - perchè Milano è una città piccola e completamente edificata. A ciò si aggiunge il fatto che gli acquirenti si ostinano a voler comprare in centro. La sfida di Zunino, imprenditore di MilanoSanta Giulia, che io ammiro molto, è quella di costruire in una zona periferica della città (Rogoredo), molto ben collegata: ha risolto la scarsità di spazi disponibili, costruendo lui un contesto abitativo firmato dal più grande studio di architettura del mondo».
Diversa la situazione del mercato degli affitti che registra un calo in tutte le zone. Le previsioni per il primo semestre del 2006? Lieve aumento delle vendite, che non implicherà un parallelo aumento dei prezzi.