Le case di lusso sfidano la crisi

Nella prima metà del 2008 il settore degli immobili di pregio non ha registrato contrazioni. A Roma una appartamento in piazza Spagna può costare 18mila euro al mq, contro i 12500 del Quadrilatero

Crisi o non crisi, le case di lusso continuano a "farsi valere" sul mercato, nel vero senso della parola. Nel primo semestre del 2008, infatti, secondo il centro studi Tecnocasa , gli immobili di pregio, come si chiamano in gergo, mantengono la loro valutazione, al contrario del mercato residenziale "generico" che ha registrato una contrazione dei prezzi e delle compravendite. Non solo, nell'eterna competizione tra Roma e Milano è la capitale che detiene il primato delle case più care d'Italia: un appartamento in piazza di Spagna, infatti, può arrivare a costare 18mila euro al metro quadro, contro i 12500 euro del Quadrilatero. Come si spiega la tenuta del prezzo in un periodo così nero? Innanzitutto con il fatto che chi possiede una casa o un appartamento di lusso, difficilmente lo vende. Ecco allora che la bassa, anzi, scarsa offerta del mercato permette ai proprietari di fare "il bello e il cattivo tempo" con le valutazioni. Le uniche occasioni, o quasi, in cui si vende un immobile sono case in eredità o cambi di residenza, magari per altre città. Ma come si identifica una casa di lusso? La casa di pregio si trova sempre ai piani alti, è luminosa, dotate di terrazzo, con ampi spazi di rappresentanza, doppi servizi, box o posto auto (sempre più apprezzati). Non solo, l'intero palazzo deve presentarsi in ottime condizioni, affacciarsi preferibilmente su strade tranquille e lontane dal traffico. Sono considerati una "chicca" soffitti a volta o a cassettoni, affreschi e viste panoramiche. Nonostante i prezzi già elevati, sembra che la tendenza sia quella di acquistare case da ristrutturare. Il motivo? Personalizzare l'appartamento. Analizzando nel dettaglio il mercato milanese, secondo Tecnocasa la prima caratteristica richiesta è la localizzazione: si parla di via Manzoni, via Amedei, piazza Borromeo, piazza Della Scala, piazza Belgioioso, via Montenapoleone dove si trovano palazzi storici della metà del XIX secolo. Tipologie ancora più prestigiose sono situate in palazzi del '500 o del '700 ma sono raramente in vendita e quando si realizza i prezzi superano la media di mercato, perché si tratta di pezzi unici. Anche su questo segmento di mercato iniziano a sentirsi i primi segnali di cambiamento. Gli acquirenti sono più riflessivi e valutano bene il rapporto tra prezzo e qualità dell'immobile. Un'altra zona apprezzata negli ultimi tempi è Brera: qui le case si comprano per ampliare l'abitazione già di proprietà. La dimostrazione? I compratori, residenti in zona, cercano quasi tutti una stanza per la colf. Attira molto anche la zona di corso Garibaldi a ridosso del progetto di "Porta Nuova", mentre zone più "classiche" ricche di case di lusso, sono Molino delle Armi, corso Italia, piazza Carabelli e piazza Missori e l'area compresa da piazza Piemonte a la Stazione Cadorna. Piazza Cinque Giornate, viale Bianca Maria e viale Regina Margherita interessano in particolare i professionisti fuori sede che lavorano presso il Tribunale o le persone che hanno sempre abitato in zona. In zona Porta Romana, in particolare in via Quadronno, via Anelli, via Lusardi, via Trivelli e via Bianca di Savoia si possono trovare palazzi con giardino interno ed affreschi. Il salone doppio ed il terrazzo sono due elementi molto apprezzati. A Roma invece le case si cercano intorno al cuore storico della città: piazza di Spagna e il Tridente, in particolare, via XX Settembre, piazza di Trevi e Campo dei Fiori. Ad acquistare sono quasi sempre professionisti che abitano già in zona e talvolta stranieri, amante della città, che cercano soluzioni di particolare suggestione. Ecco allora che in Piazza di Spagna le quotazioni toccano addirittura tra i 16-18 mila euro al mq per gli appartamenti di piccole dimensioni, 13mila euro per quelle più grandi. Spesso questi appartamenti si trovano in palazzi storici costruiti tra il 1500 ed il 1700. Non lontano, molto apprezzata è la zona a ridosso del Colosseo. Chi sono i clienti? Stranieri, professionisti o imprenditori del Nord Italia con interessi lavorativi a Roma e alla ricerca della casa di rappresentanza. Restando nel centro un'altra area interessante è quella di piazzale Flaminio e piazza delle Belle Arti dove è difficile trovare appartamenti in vendita. Altra area ambita è quella dei Parioli e a ridosso di Villa Torlonia. Soluzioni da 8mila euro al metro quadro si trovano anche nella zona dei Monti Parioli, Piazzale delle Muse, via Bertoloni e via Mangili, e tra viale Mazzini fino al Lungotevere della Vittoria.