Caselli nuovo capo della procura di Torino

Cambio della guardia alla procura di Torino: al vertice dell’ufficio arriva Gian Carlo Caselli, 69 anni, che ieri ha ottenuto dal plenum del Csm il «via libera» all’unanimità. Subentra a Marcello Maddalena, costretto ad abdicare per effetto della norma che ha introdotto un tetto massimo di otto anni agli incarichi direttivi. Per i due magistrati, in termini di carriera, si tratta di una retrocessione. Caselli era procuratore generale del Piemonte dal 2002 - e sarebbe decaduto solo nel 2010 - mentre il sessantasettenne Maddalena, avendo da tempo ritirato tutte le domande per altre sedi, ha deciso di restare nel capoluogo piemontese come semplice sostituto procuratore (almeno per il momento, «Vado - ha commentato Caselli - in un ufficio di altissimo livello. L’esigenza di una maggiore sicurezza è avvertita dai cittadini. Io cercherò di fare tutto quanto mi sarà possibile su questo versante».