Caserta, bimba di 2 anni muore in un incendio

Tragedia a Pontelatone. Le fiamme, scoppiate per un corto circuito, hanno invaso l'appartamento. Nel rogo il padre è riuscito a portare in salvo l'altro figlioletto di 4 anni, ma la piccola è rimasta intrappolata

Caserta - Tragedia a Pontelatone. Un incendio si è sviluppato in un’abitazione e ha provocato la morte di una bimba di 2 anni, Asia Buzi. In casa c’erano anche il padre (un albanese) e la madre (un'italiana) che sono riusciti a portare in salvo il figlioletto più grande di 4 anni. Niente da fare invece per la bimba. Le fiamme - secondo le prime notizie dei vigili del fuoco - si sono sviluppate in una stanza e si sono estese all’intera abitazione. Sono in corso le indagini dei carabinieri di Capua e dei vigili del fuoco per stabilire le cause dell’incendio e le modalità della morte della bambina. Secondo quanto si è appreso dai carabinieri il padre sarebbe in regola con i permessi di soggiorno.

Il rogo La bambina morta nell’incendio dell’abitazione - provocato secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco da un corto circuito - stava dormendo in una stanzetta al primo piano di un appartamento in un vecchio edificio di via Torre a Pontelatone, piccolo centro agricolo non lontano da Caserta. In casa, al momento dell’ incendio, c’erano il padre della bimba, un operaio edile albanese 32enne, e il fratellino di 4 anni. La mamma e gli altri tre fratelli e si trovavano da familiari della donna. Il padre, quando si è accorto dell’ incendio, ha portato in salvo il bambino e poi ha tentato di rientrare in casa per prestare aiuto alla bambina, ma non è riuscito a salvarla perché le fiamme, che hanno trovato facile esca in mobili e suppellettili, erano già alte. In aiuto dell’operaio sono accorsi alcuni vicini che hanno tentato inutilmente di arginare l’incendio. Le fiamme - che hanno quasi interamente distrutto l’abitazione - sono state circoscritte e domate dai vigili che hanno recuperato il corpo della bimba.