Caserta, due poliziotti muoiono durante un inseguimento

L’incidente è avvenuto questa mattina sulla strada provinciale Casapesenna-Villa Literno in
provincia di Caserta. Gli agenti erano arrivati all’inizio della
settimana come parte dei "rinforzi" nella lotta anticrimine nel Casertano

Caserta - È morto il secondo dei tre poliziotti feriti nell’incidente avvenuto nel Casertano durante un inseguimento. L’agente è deceduto all’ospedale di Caserta, poco dopo la morte all’ospedale di Aversa di un altro agente coinvolto nel sinistro. Un terzo agente coinvolto nel sinistro è ricoverato all’ospedale di Caserta. L’incidente è avvenuto questa mattina sulla strada provinciale Casapesenna-Villa Literno in provincia di Caserta durante un inseguimento.

Rinforzi contro la camorra I tre agenti erano arrivati all’inizio della settimana, specialisti del Nucleo prevenzione Crimine di Torino, parte dei 400 uomini inviati come rinforzo nella lotta anticrimine nel casertano. Secondo la ricostruzione della questura alle 9.45 di questa mattina una vettura non si è fermata all’alt intimato dagli agenti.

L'inseguimento I poliziotti hanno avviato un inseguimento durante il quale hanno dovuto imboccare la rampa di un cavalcavia, ma l’auto ha sbandato ed è precipitata giù dal cavalcavia. Estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco i tre uomini sono stati portati immediatamente in ospedale.

Fini Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha inviato un messaggio al capo della polizia, Antonio Manganelli, nel quale esprime "profonda commozione per la notizia della morte di tre agenti. Il loro sacrificio - afferma Fini - testimonia lo straordinario impegno profuso dalle forze di polizia a tutela della sicurezza dei cittadini e della legalità".