Caserta oscura Grygera Sissoko esce alla distanza

PALERMO
6,5 FONTANA. Non può nulla sui due gol, che arrivano dalle sue respinte su Sissoko e Trezeguet. Un altro miracolo nel finale.
7 CASSANI. Vince il ballottaggio con Zaccardo e ripaga la fiducia. Segna con un gran tiro il gol vittoria.
5,5 RINAUDO. Primo tempo di grande attenzione, poi si perde Del Piero sui gol.
6 BARZAGLI. Controlla bene Trezeguet, ci mette il suo mestiere anche se balla un po’ nella ripresa.
6,5 BALZARETTI. L’ex vuole fare bella figura e ci riesce. Dal suo piede parte l’azione del 2-0.
7 MIGLIACCIO. Provvidenziale deviazione su un tiro di Del Piero, prova di carattere e di quantità.
S.v. GUANA. Buon inizio, poi la zuccata con Nedved lo toglie subito dalla partita (dal 23’ pt TEDESCO 6. Comincia bene, poi la Juve cresce e si spegne).
5,5 JANKOVIC. Qualche iniziativa a destra, fa troppe sceneggiate su ogni contrasto (dal 36’ st ZACCARDO SV).
6 SIMPLICIO. Si sacrifica in un lavoro di rottura e spesso tenta di reimpostare. Esce sfinito e chiede il cambio (dal 17’ st BRESCIANO 5,5. Entra nel momento migliore della Juve).
6,5 CASERTA. A sinistra si propone in più di un’occasione, suo il cross per il bis di Amauri.
7,5 AMAURI. Doppietta d’autore: gran tiro a girare, vola in cielo per catturare di testa il pallone. Cala nella ripresa anche per un guaio muscolare ai flessori.
All. COLANTUONO 6,5. Il suo Palermo offre una prestazione molto grintosa e conquista una vittoria importantissima.
JUVENTUS
6 BUFFON. Impossibile fermare le conclusioni di Amauri, poi mai impegnato prima dell’imprendibile carambola di Cassani.
5 GRYGERA. Fuori posizione sul primo gol, si fa beffare da Caserta sul secondo (dal 1’ st SALIHAMDZIC 6,5. Entra e mette il giunzaglio ad un Amauri un po’ acciaccato nella ripresa).
6,5 LEGROTTAGLIE. Non pochi problemi con il brasiliano, sfiora il gol con un tiro da 30 metri. Buona prova in generale.
6 CHIELLINI. Fallisce un’ottima occasione di testa, rischia tanto nel primo tempo e poco nella ripresa.
5,5 MOLINARO. Qualche accelerazione, un tiro alle stelle, ma potrebbe far meglio.
7 CAMORANESI. Deve supportare il centrocampo nel primo tempo, ma il suo rendimento non ne risente.
5 NOCERINO. In mezzo al campo fatica e non poco contro i centrocampisti palermitani, male in interdizione, logica la sostituzione (dal 1’ st TIAGO 6. Inserito nel ruolo di mezzo sinistro, si procura una brutta ferita alla testa che ne condiziona la prestazione. Un tiro dal limite senza pretese).
7 SISSOKO. Primo tempo stentato e con tanti errori, nella ripresa si trasforma ed entra nell’azione dei due gol.
S.v. NEDVED. Nessuna iniziativa, poi lo scontro con Guana e match finito in anticipo (dal 23’ pt IAQUINTA 5,5. Pochi spunti, ha il solo merito di creare movimento).
6,5 TREZEGUET. La difesa fa buona guardia su di lui. Due occasioni che Fontana sventa più un tiro di poco a lato, meriterebbe almeno un gol.
7,5 DEL PIERO. La classe non è acqua: segna le due reti da vero centravanti che salvano la Juventus e coglie un palo su punizione. Superati Scirea e Sivori, due bandiere juventine.
All. RANIERI 6,5. Nei primi 45 minuti la sua squadra sembra frenata nella manovra, bella rimonta nella ripresa e beffa finale.
Arbitro MORGANTI 6,5. Direzione distaccata, ma presente, limita al massimo gli interventi. La partita comunque è bella ma corretta.