Casilina, i pendolari si attaccano al tram

Brutte notizie per i pendolari del quadrante sud-est della capitale: dal prossimo 29 giugno la ferrovia Roma-Pantano dimezzerà o quasi il suo percorso. I convogli partiti dalle Ferrovie laziali fermeranno la loro corsa alla stazione Giardinetti coprendo circa 8 km in meno rispetto al percorso totale di 17,8 km. Una decisione, presa per i lavori per la linea C metropolitana, che non solo rappresenta una iattura per i tanti pendolari che combattono ogni giorno contro i disservizi della linea pur di evitare di aggravare il già congestionatissimo traffico di automobili sulla Casilina, ma che rappresenta anche uno sperpero di denaro pubblico. Sono passati soltanto due anni, infatti, da quando la linea fu implementata con la rimessa in funzione della tratta da Grotte Celoni a Pantano con lavori durati quasi dieci anni e costati circa 135 milioni di euro. E i pendolari minacciano di scendere in piazza.
A PAGINA 42