«Al Casilino situazione drammatica»

È in gravi condizioni, ha subito ieri un intervento cerebrale, il paziente che domenica è giunto in ambulanza con codice rosso al Policlinico Casilino. La barella su cui era stato trasportato dalla Croce Rossa convenzionata col 118, era stata bloccata per 12 ore per consentire accertamenti sul paziente dato che in ospedale mancavano lettighe. Impedendo al mezzo e al personale di continuare il servizio. «La barella non s’è liberata per il decesso del paziente - dice Adolfo Pagnanelli, responsabile del pronto soccorso - l’uomo è ancora sottoposto a cure. Ma il problema va affrontato. La gravità della situazione è evidente, da noi, a Tor Vergata, al Vannini. Limitiamo i disagi. Ma servono interventi».