Casini attacca: "Il Pdl strumentalizza la Chiesa"

Il leader dell'Udc all'attacco dopo l'affermazione del Cavaliere ("anche Ruini sa che il voto all'Udc aiuta il centrosinistra"): "Che si improvvisi portavoce del cardinale di Roma la dice lunga sul suo rispetto per la Chiesa"

Napoli - Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, in competizione con il Pdl per il voto dei cattolici attacca Silvio Berlusconi. L'ex presidente della Camera sostiene che il leader del Pdl strumentalizza il suo rapporto con la Chiesa. ’’Che l’onorevole Berlusconi si improvvisi portavoce del cardinale vicario di Roma Camillo Ruini la dice lunga sul grande rispetto che ha per la Chiesa italiana’’, ha detto Casini a margine di una manifestazione elettorale a Napoli. ’’Credo che tutti i cattolici hanno la testimonianza dell’uso strumentale che Berlusconi fa del suo rapporto con la Chiesa e con le persone’’, ha aggiunto il candidato premier dell’Udc. In una recente intervista Berlusconi aveva detto che anche Ruini è consapevole che il voto all’Udc è inutile e aiuta il centrosinistra, soprattutto nella competizione per le regioni incerte al Senato.