Casini ci riprova a far arrabbiare gli alleati

Il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, parla di «superpartito berlusconiano composto da Fi e An» e ribadisce la propria idea di ricomposizione delle forze interne alla Casa delle libertà. Un progetto che, secondo, l’ex presidente della Camera prevede che la formazione democratico-cristiana sia un alleato esterno rispetto al futuro «Partito delle Libertà». E la riproposizione del partito di Casini come unico rappresentante delle istanze centriste in seno alla Cdl ha irritato non poco gli alleati della coalizione.