Casini declina il Pdl. Al femminile

Ma a che cosa pensa, Pier Ferdinando Casini (nella foto), quando parla del Pdl? Padella della libertà, per associazione di idee con il detto: dalla padella nella brace? Mah. Paura della libertà? Boh. Porta di legno? No vabbè, che c’entra. E insomma non si capisce, ma lui si ostina, l’altra sera gli ospiti di Ballarò ne han contate 52, poi hanno perso il conto, rassegnati: «la» Pdl deve decidere, «la» Pdl non pensi che e via così, al femminile, in barba all’acronimo di Popolo della libertà, o al massimo di Partito della libertà, là dove la grammatica non cambia, Popolo e Partito sono sostantivi singolari maschili. E poi si offende se non lo invitano al congresso.