Casini e Mastella vogliono Di Pietro nel grande centro

Anche Antonio Di Pietro guarderebbe con interesse al progetto di ricostruire un grande centro, l’impresa alla quale lavorano da tempo i leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini e dell’Udeur Clemente Mastella, e che sarebbe sostenuta anche da ambienti ecclesiastici. A confermare l’interesse dipietrista sono alcuni dei partecipanti all’iniziativa politica che potrebbe svilupparsi in autunno e ha come orizzonte le europee 2009. «Il promotore - precisa il capo della segreteria politica del guardasigilli Francesco Borgomeo - è Mastella. Di Pietro è interessato perché gli è andata male con il Pd. E già il fatto che Udeur e Idv abbiano fatto un coordinamento a livello campano, non è cosa da poco... ». Il duello ingaggiato fin dall’inizio della legislatura tra i due ministri non sarebbe un ostacolo perché «non è una questione politica, semplicemente Di Pietro avrebbe voluto fare il ministro della Giustizia». «Le sue prese di posizione - incalza Gerardo Bianco - non sono incompatibili con i nostri valori». Sarebbero gli ex Dc dell’Idv a portare avanti la trattativa, che registra anche frequenti contatti tra Di Pietro e Casini. Mentre il leader Udc avrebbe raffreddato i rapporti con Francesco Rutelli. «Di lui - dice un parlamentare Udc - non sembra fidarsi più». Di Pietro non si sbilancia: «Ora sto in vacanza, a settembre vedremo».