Casini replica a Bossi: "I posti non ci interessano, se li tenga"

Il leader dell'Udc: "Noi non vogliamo nessun posto e nessuna poltrona.
Abbiamo dimostrato di poter fare politica senza nessun posto di potere". poi dice: il mio modello è Obama

Bologna "Bossi stia tranquillo: i posti se li può tenere tutti per lui, noi non siamo interessati ai posti". Il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini replica al leader della Lega a margine di una iniziativa a Bologna. "Noi - ha evidenziato - non vogliamo nessun posto e nessuna poltrona. Abbiamo dimostrato di poter fare politica senza nessun posto di potere". "Basta litigi e basta risse" perché "questa guerra tra guelfi e ghibellini non ha portato niente di buono", è necessario, invece, lavorare insieme sui problemi concreti del Paese sottolinea il leader dell'Udc. "Io - ha evidenziato - vorrei un presidente del Consiglio che non cercasse scorciatoie ma guardasse in faccia la realtà, che si rapportasse a noi come Obama ha fatto con i repubblicani. I repubblicani hanno risposto 'presente', noi risponderemo 'presente'. Le scorciatoie non ci interessano". Casini ha quindi ribadito: "il modello mio è quello di Obama. Lui non ha cercato di fare la compravendita dei parlamentari, non si è posto il problema di prendere tre senatori repubblicani, ha parlato con l'opposizione repubblicana e ha detto: 'siamo in difficolta', lavoriamo insieme per questo Paesé. E così hanno fatto insieme la riforma fiscale". Infine a Franco Frattini, che invitava l'Udc a seguirlo perché non c'é spazio per terzi poli, Casini si è limitato a dire: "E' legittimo quello che dice Frattini, ma io la penso in modo diverso da qualche anno"