Casini va all’attacco, poi frena

«Io non voglio sotterrare il centrodestra, dico che merita di vincere e di essere guidato diversamente». Insomma, «non accetto l’idea che il centrodestra viva e muoia con Berlusconi. Il nostro partito, se vuole andare avanti, deve andare oltre Berlusconi». Così Pier Ferdinando Casini ai dirigenti dell’Udc a Pesaro prima di partecipare alla festa dell’Unità. Poi la precisazione del portavoce di Casini che parla di «frasi estrapolate da un ragionamento generale».