Casini visita gli azzurri: «Ma Silvio riconosca gli errori»

Il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini, a Palermo per una manifestazione del suo partito, si è fermato in un gazebo di Forza Italia in piazza De Gasperi. Nel foglio delle firme ha lasciato una dedica: «Agli amici di Forza Italia, firmato Pier Ferdinando Casini». Poi ha detto: «Non scelgo il nome perché non c’è quello del partito che vorrei». Il gesto è stato apprezzato da Forza Italia. Ma Casini non ha poi risparmiato critiche a Silvio Berlusconi. «Non ci facciamo intimidire o annettere da nessuno. Siamo disponibili a parlare, a ragionare ma non ad essere subalterni. Facciamo politica per passione non per difendere i nostri interessi». E ancora: «Caro Silvio, non dire più che la colpa è solo degli alleati e riconosci con umiltà i tuoi sbagli».