Il caso Aeffe, congiuntura difficile ma ricavi in aumento

Buoni risultati per Aeffe, nonostante la congiuntura difficile per il settore del lusso. La società,  che opera sia nel prêt-à-porter che nelle calzature e pelletteria con marchi di alta gamma quali Alberta Ferretti, Moschino, Pollini e JP Gaultier, ha conseguito per il 2008 ricavi a tassi di cambio costanti e a parità  di perimetro (escludendo l’effetto delle collezioni Narciso Rodriguez) in crescita del 3,2% a 297 milioni di euro. «Siamo soddisfatti di questi risultati che, nonostante la difficile e incerta congiuntura macroeconomica, confermano la forza dei brand del gruppo Aeffe ed in particolare dei due principali: Alberta Ferretti e Moschino», ha commentato il presidente esecutivo di Aeffe spa, Massimo Ferretti. A Piazza Affari il titolo ha chiuso in calo dello 0,26% a 0,571 euro.