Il caso Gli Agnelli continuano a rastrellare Ifi Priv Ieri ai blocchi il 2,6%

Ieri è passato ai blocchi il 2,6% del capitale privilegio di Ifi per un controvalore di 15 milioni di euro. A passare di mano sono state 2 milioni di azioni (in due blocchi) a 7,5 euro, mentre il titolo Ifi Priv ha ceduto il 6,17% a 6,83 euro. Il mercato continua a scommettere sulle mosse da parte della Giovanni Agnelli & C. Sapaz, che nei giorni scorsi ha acquistato azioni (circa 5 milioni) salendo al 65% dell’intero capitale di Ifi (se gli acquisti di ieri fossero stati fatti dalla Sapaz la quota di quest’ultima salirebbe al 66,2% circa). È dei giorni scorsi la notizia che gli Agnelli hanno iniziato a rastrellare azioni sul mercato non volendo trattare con i fondi che hanno contestato l’aggregazione Ifi-Ifil. Anche qualche fondo, comunque, avrebbe iniziato a vendere azioni alla Sapa. Il 2 dicembre si terrà l’assemblea speciale degli azionisti privilegiati Ifi.