Il caso Astaldi brilla grazie al metrò di Bucarest

Ha brillato in Borsa per tutta la seduta, per poi chiudere con un progresso del 2,17%: il gruppo Astaldi, attivo nel settore delle costruzioni e delle grandi opere, ha festeggiato così la notizia di un nuovo contratto del valore, pro quota, di oltre 80 milioni. Il gruppo romano si è aggiudicato la progettazione e realizzazione del Lotto 1 Stazione Doamenei-PS Opera della nuova Linea 5 della metropolitana di Bucarest, in Romania, del valore complessivo di 215 milioni di euro (39% in quota Astaldi). Il contratto prevede la progettazione e la realizzazione delle sole opere strutturali relative a 6 chilometri di nuova linea metropolitana sviluppata tutta in sotterraneo da eseguire con Tbm lungo la tratta Drumul Taberei-Pantelimon, con 9 stazioni.