Caso Balzerani Anche il Coisp contro il sindaco Pd che finanzia l’ex Br

«Se il sindaco di Aiello Calabro avesse avuto bisogno di un “testo didattico per insegnare la storia degli anni ’70 ai giovani”, come ha dichiarato, avremmo potuto offrirgli noi le testimonianze vere di coloro i quali, per mano di quegli stessi brigatisti che lui ha foraggiato con l’acquisto di libri, hanno vissuto l’inferno». A sostenerlo è Franco Maccari, segretario generale del Coisp dopo l’articolo del «Giornale» di ieri che dava notizia dell’esposto alla Corte dei Conti presentato da Lorenzo Conti, figlio di Lando Conti, l’ex sindaco di Firenze ucciso dalle Brigate Rosse nel 1986, contro il sindaco Pd di Aiello Calabro Franco Iacucci. Che, secondo Conti, avrebbe acquistato alcune copie del libro della terrorista Barbara Balzerani con i soldi del Comune. «Mai comprato libri - dichiara il primo cittadino al “Giornale” - ho speso 345 euro per ospitarli. Su questa storia Lorenzo Conti probabilmente è stato male informato».