Il caso Bene Tenaris (+1,1%) grazie ai conti della controllata Ternium

Tenaris protagonista in Piazza Affari spinta dai conti della controllata Ternium Sa. Il titolo del gruppo della famiglia Rocca ha messo a segno un rialzo dell’1,16% a 17,41 euro dopo aver segnato anche un massimo a 17,5 euro. Oggi saranno diffusi i conti consolidati 2010, ma intanto la controllata Ternium Sa ha riportato nell’esercizio scorso un incremento dei ricavi netti del 49% a 7,382 miliardi di dollari e un raddoppio dell’ebitda a 1,437 miliardi proponendo la distribuzione di un dividendo di 0,075 dollari per azione pari a circa 150,4 milioni di dollari. Nel quarto trimestre, Ternium ha visto i ricavi su base annua salire del 41% a 1,927 miliardi, ma l’utile operativo è sceso del 38% a causa di maggiori costi per tonnellata dovuto all’aumento delle materie prime.