Il caso Bnp Paribas guarda ad aiuti di Stato E il mercato ci crede

Dopo due giorni di contrazioni in Borsa, Bnp Paribas - che in Italia controlla Bnl - ha placato il mercato annunciando l’interesse per la seconda tranche di aiuti statali per il settore bancario approntata da Parigi. Alla banca transalpina spetterebbero 2,55 miliardi di euro, e le modalità di intervento scelte dal governo garantiranno agli istituti di credito una nuova possibilità: quella di emettere in cambio degli aiuti pubblici azioni privilegiate prive di diritto di voto, con cui non si diluirebbero le rispettive compagini azionarie di controllo. Inoltre, potranno convertire nelle suddette azioni privilegiate anche gli aiuti ricevuti in precedenza. Decisamente positiva la reazione del mercato: se in precedenza il titolo cedeva oltre il 9% sulla piazza di Parigi, a seguito dell’annuncio ha bruscamente invertito rotta chiudendo in rialzo dell’1 per cento.