Il caso Campari brinda (+1,9%) grazie ai risultati dei primi nove mesi

Balzo a Piazza Affari per Campari: il titolo, sfruttando i dati sui conti dei primi nove mesi dell’anno, ha guadagnato ieri l’1,93% dopo essere salito nel corso della seduta fino a un massimo del 3,26%. Il gruppo ha chiuso i primi tre trimestri del 2010 con un utile prima delle imposte di 156,3 milioni di euro, in crescita del 16,9% (+12,9% a cambi costanti). Le vendite di Campari sono state pari a 794,9 milioni (+14,1%, variazione organica +6,8%) e il margine operativo lordo, prima di oneri e proventi non ricorrenti è stato 205,3 milioni, in crescita del 15,5%. Per la restante parte dell’anno l’amministratore delegato, Bob Kunze-Concewitz, conferma le aspettative di uno scenario bilanciato in termini di rischi e opportunità.