Il caso Campari brinda (+3%) in Piazza Affari con il pieno di profitti

I conti del primo semestre di Campari piacciono agli investitori, che ieri hanno premiato il titolo con un robusto rialzo del 3,4%. Nel periodo, l’utile netto è stato pari a 69,3 milioni di euro (+15,2%), con le vendite salite del 16,7% a 515,7 milioni. L’Ebitda si attesta a 128,6 milioni (+17,9%) e l’Ebit a 116 milioni (+17,9%). Il margine lordo è stato di 299,6 milioni, in crescita del 20,4%, e pari al 58,1% delle vendite, grazie al mix favorevole delle vendite dovuto alla crescita a doppia cifra del segmento spirit. «La nostra performance nel primo semestre del 2010 è stata molto positiva, con tutti gli indicatori in forte crescita. Relativamente alla restante parte dell’anno, ci aspettiamo uno scenario equilibrato in termini di rischi e opportunità», ha sottolineato Bob Kunze-Concewitz, ceo della società.