Il caso Cell Therapeutics taglia il rosso Titolo in volo (+3,2%)

Chiusura in netta controtendenza per Cell Therapeutics (+3,24% a 0,56 euro) rispetto a una Borsa delusa dal vertice Ue sul salvataggio della Grecia. Ad attirare gli acquisti la notizia che Cell ha ridotto nel 2009 le perdite del 42% a 116,8 milioni di dollari e il contenimento del passivo anche nel quarto trimestre dello scorso anno, chiuso con un rosso pari a 27,4 milioni (-33,6% sul 2008). Nell’ultima frazione del 2009 i costi operativi netti totali sono stati di circa 26,2 milioni, in rialzo del 134% (+8% a 81,6 milioni nei dodici mesi). L’incremento, spiega una nota, riflette soprattutto i costi non monetari per le retribuzioni in azioni (per 11,7 milioni) per il trimestre chiuso a dicembre e i 9,4 milioni ricavati dalla vendita di Zevalin consolidati nel quarto trimestre 2008.