Il caso Coin frena (-0,47%) Pai tratta con Bc per cessione quota

Non scalda i titoli Coin, in calo ieri a Piazza Affari dello 0,47%, la notizia che il fondo Pai, che detiene il 69,304% del gruppo della grande distribuzione attraverso Financière Tintoretto, ha avviato una negoziazione in esclusiva fino al 18 febbraio con Bc Partners per la vendita della propria quota. L’incarico di advisor è stato affidato a Merrill Lynch. A comunicarlo è stata la società stessa con una nota, in cui si legge che Pai ha ricevuto da Bc Partners, «nel contesto volto alla possibile cessione della partecipazione in Gruppo Coin», un’offerta «non vincolante, condizionata alla concessione di un periodo di negoziazione in esclusiva fino al 18 febbraio 2011». A mercato chiuso, il gruppo ha poi diffuso i conti del quarto trimestre 2010, chiuso con vendite in crescita del 4,1% per Ovs e del 5,2% per Coin.