Caso Contador: la Spagna chiamata a decidere sul doping al Tour

La Federazione intenazionale chiede un'inchiesta. Se ritenuto colpevole, gli sarà ritirata la maglia gialla 2010

La Federazione ciclismo spagnola (Rfec) ha confermato di aver ricevuto la richiesta dell'Uci di aprire un procedimento disciplinare contro Alberto Contador ed ha annunciato che intende procedere con celerità nella valutazione della vicenda.
«I servizi antidoping dell'Uci hanno trasmesso oggi a questa Federazione tutta la documentazione relativa a questa vicenda, chiedendo l'apertura del procedimento disciplinare previsto nel regolamento antidoping dell'Uci», afferma un comunicato.
«Immediatamente e in accordo con il regolamento sportivo internazionale, la Rfec intraprenderà, nello stretto ambito delle sue competenze, tutte le azioni necessarie per chiarire e risolvere le questioni che hanno seguito il controllo antidoping subito dal corridore», aggiunge la nota.
Spetterà ora alla Rfec punire o no il ciclista per la positività emersa ad un controllo durante l'ultimo Tour. In caso di colpevolezza, a Contador sarà tolta la vittoria nello stesso Tour 2010.