Il caso Enia, slittano le nozze con Iride e il titolo vola a Piazza Affari

Il nuovo rinvio delle nozze fra Enia ed Iride ha portato un certo dinamismo sui titoli, in particolare sulla municipalizzata di Reggio Emilia che ha guadagnato il 9,39% mentre quella torinese e genovese ha chiuso in rialzo dell’1,36%. Il sindaco di Genova e quello di Torino hanno infatti chiesto un chiarimento su alcuni aspetti della fusione. Il primo cittadino di Genova ha annunciato che entro fine gennaio si terrà l’incontro fra sindaci e management di Iride per analizzare la situazione in generale alla luce della recente crisi dei mercati, ma soprattutto per valutare i contraccolpi ai bilanci comunali dal decreto anti-crisi che impone alle ex municipalizzate la restituzione dei debiti tributari fra il 1996 ed il 1999 che erano stati congelati. Iride punterebbe dunque a rinegoziare i termini della fusione.