Il caso La febbre dei giochi fa volare Lottomatica

Seduta brillante per Lottomatica a Piazza Affari, dove i titoli della società guidano i rialzi tra le blue chip con un progresso del 6,41% a 16,5 euro. Le quotazioni beneficiano del rafforzamento del dollaro che impatta positivamente sui ricavi di un gruppo molto esposto, attraverso la controllata Gtech, sul mercato statunitense. Il titolo, d’altra parte, inizia a essere sotto i riflettori in vista della presentazione dei conti del terzo trimestre, che saranno approvati dal cda il 14 novembre: il trend del primo semestre è stato positivo. Sempre a metà novembre è previsto l’esito della gara per la gestione delle lotterie turche. L’ultimo fattore a sostegno del titolo, nota un operatore, «è di carattere emozionale, legato al boom delle scommesse del superenalotto (gestito dalla Sisal), che accende l’attenzione anche sugli altri giochi».