Il caso A Forza nuova negata la sala delle Stelline «Allora saremo in piazza»

Il palazzo delle Stelline ha emesso il verdetto: «Qui da noi non si farà il convegno di Forza Nuova». È stato quindi negato il permesso, precedentemente concesso, al gruppo di estrema destra di organizzare il convegno. Pietra dello scandalo è uno dei relatori: Simon Darby, vicepresidente del British national party, uno dei sostenitori del negazionismo. Uno di quelli cioè che nega la strage nazista dell’Olocausto. Gli esponenti di Forza nuova, che fino a ieri non sapevano nulla del divieto, minacciano: «Saremo comunque a Milano, troveremo un altro posto o organizzeremo tutto in piazza».