IL CASO Gemina in frenata dopo lo stop ai negoziati Alitalia

Gemina torna a scendere a Piazza Affari, appesantita dal nuovo stop alla trattativa tra Cai e sindacati sui nuovi contratti Alitalia. Il titolo della società che controlla Aeroporti di Roma ha perso il 3,69%, a 0,438 euro, dopo aver segnato un minimo di 0,42. Nei giorni scorsi, invece Gemina - come altre società aeroportuali, quali Aeroporti di Firenze - aveva guadagnato, grazie al decreto che prevede un aumento delle tariffe aeroportuali per il 2008. A questo si affiancava la fiducia nella positiva conclusione della vicenda Alitalia, tanto che il direttore generale di Mediobanca (che di Gemina è azionista) Renato Pagliaro, aveva detto, a proposito dell’acquisto della quota da Macquarie in Adr: «Con Gemina abbiamo pagato un prezzo rivelatosi caro. Ma abbiamo fiducia che la soluzione per Alitalia possa fare affiorare il valore pagato agli australiani».