IL CASO Impregilo spinge ricavi e profitti Bene il titolo

Impregilo ha chiuso i primi nove mesi con un utile netto di 164,2 milioni di euro a fronte dei 55,6 milioni di euro del 2007. Il risultato è dovuto anche alla plusvalenza (67,5 milioni) dalla vendita della brasiliana Ponte de Pedra. I ricavi sono risultati pari a 2 miliardi di euro con una crescita del 10,4% rispetto agli 1.8 miliardi dei primi 9 mesi 2007. L’indebitamento finanziario netto è salito a 138,9 milioni. L’incasso derivato dalla cessione della quota in Ponte de Pedra ha quasi integralmente compensato sia l’incremento del debito finanziario conseguente all’acquisizione di Rodovias das Cataratas sia il temporaneo incremento del capitale circolante, consentendo al gruppo di mantenere una posizione finanziaria stabile. In Borsa dopo una sospensione per eccesso di rialzo Impregilo ha chiuso con un più 1,01%.