In caso di incendio soccorsi impossibili

Rifiuti ma non solo tra le emergenze del mercato di viale Papiniano. Come non ricordare l’irrisolvibile problema degli abusivi, gli extracomunitari che per tutto il giorno danno l’assalto ai clienti tra i banchi di che paga regolare «cartella» per poter vendere la propria merce? Un fenomeno difficile da affrontare, come ben sanno gli uomini della polizia municipale che devono controllare ben 97 mercati settimanali. Di cui questo è di gran lunga il più grande. E il più «caldo». Nemmeno due anni fa due agenti anti-abusivi furono aggrediti e colpiti in faccia con diversi pugni. Ospedale e prognosi di 7 e 10 giorni. Ma il mercato mette a rischio anche la sicurezza del quartiere. Una relazione dei vigili del fuoco, infatti, certifica che in casi di emergenza in alcuni punti i mezzi di soccorso non potrebbero neppure passare. Facile immaginare le conseguenze in caso di incendio. Meno angosciante, ma tutt’altro che trascurabile il problema del traffico. Con la zona intasata a causa dei posteggi irregolari dei furgoni. Dei veri propri «elefanti» che si impossessano di marciapiedi, strisce gialle e blu. E per chi abita o lavora in zona due volte alla settimana ci sono almeno 300 parcheggi in meno.