Il caso Insulti e botte al marito: a processo la moglie violenta

Per otto anni ha maltrattato il marito, fino a ridurlo in uno stato di prostrazione tale, che l’uomo è arrivato a pesare solo 38 chilogrammi. Questa l’accusa con cui D. T., pugliese di 58 anni, è stata rinviata a giudizio dal gup Vincenzo Tutinelli. I fatti contestati sarebbero avvenuti tra il 1999 e il 2007 a Senago, dove la coppia tuttora risiede. In base a quanto ricostruito dalla procura, la casalinga si rivolgeva al marito, sardo di 67 anni, sempre con frasi offensive e gli sottraeva i soldi della pensione. In un paio di occasioni lo avrebbe addirittura picchiato e una volta lui è dovuto persino scappare di casa. Il processo comincerà il 9 dicembre.