Il caso Ipi perde il 7,7% dopo la rinuncia di Marconi

Giornata negativa a Piazza Affari per Ipi che ha perso il 7,73% dopo che Marconi 2000 ha comunicato nel fine settimana di aver interrotto le trattative per acquistare da Banca Intermobiliare il suo pacchetto del 29,04% nella società immobiliare. «La ragione della decisione - ha spiegato Marconi 2000 in una nota - si rinviene in un progressivo snaturamento del senso dell’operazione e nella modifica degli assunti di base che avevano animato l’interesse di Marconi, costituiti dalla volontà di dare vita a un progetto industriale idoneo a valorizzare il patrimonio aziendale di Ipi». Marconi sottolinea come il piano industriale di Ipi avrebbe comportato «importanti sinergie» con i propri progetti già sviluppati e come l’attuazione di tale piano «costituiva l’unico scopo alla base della decisione di intervento».