Caso Leopizzi, si decide sul doppio sequestro

Il tribunale del riesame tratterà oggi la questione sollevata dall’avvocato Stefano Sambugaro in relazione al doppio sequestro (prima da parte del pm Silvio Franz poi del collega Giovanni Arena) della cassetta trovata in casa dell’ultrà genoano Massimo Leopizzi, con una conversazione registrata in cui si odono le voci del pregiudicato, di Enrico Preziosi e di altri due tifosi (Leopizzi era finito in carcere per tentato omicidio di due poliziotti, nonchè della moglie e dei suoceri. La perquisizione disposta da Franz aveva portato al ritrovamento della bobina).I giudici decideranno oggi sullla legittimità del primo sequestro e fra qualche giorno sul secondo. Intanto la cassetta ripulita dai rumori avrebbe evidenziato frasi compromettenti e fatti nuovi, che potrebbero ritardare la richiesta di rinvio a giudizio per Preziosi, il figlio e Capozucca.